PERCORSO TOTEM POETICI IN CINQUE TAPPE

Il "Percorso dei Totem Poetici" nel Comune di Centro Valle Intelvi è un itinerario in cinque tappe di grande valenza storica, poetica e paesaggistica, così denominate: 

1) "Giardino dei Giusti", opera poetica di Tiziana Monari "Il vento d'ottobre"

2) "Jardin des écoliers", opera poetica di Andrea Salvatore Migliore "Cocci di guerra"

3) "Il risveglio delle coscienze", opera poetica di Sergio Orlando (1939-2020) "Viandanti"

4) "Il sogno della libertà", opera poetica di Salvatore Quasimodo "Uomo del mio tempo"

5) "Memoriale", opera poetica di Rosa Maria Corti "Non ho che povere parole"

Opera dello scultore del legno Luca Galli "Verna", questi Totem lignei in "plein air" si propongono di dialogare in modo diretto con il visitatore, in piena sintonia con il tema del Primo Concorso Poetico Intelvese intitolato "Percorsi di guerra per un cammino di pace". Nella loro scarnificata verticalità, i Totem, infatti, richiamano la figura del soldato, spogliato della sua umanità, che racconta la disumanità della guerra, l'angustia della vita in trincea (brandelli di reticolati, chiodi, bossoli...), il senso della fragilità, della precarietà della vita e il desiderio di pace (ala, colomba, i palloncini dei bambini che affidano al cielo le loro suppliche, occhi con le lacrime, ...).